GFabio Valentini, titolare dello Studio Tecnico Immobiliare Valentini e della Valentinimmobili, è presente sul mercato immobiliare in particolare di Genova e Riviera di Levante dal 1976 con una parentesi milanese di un anno, nel lontano 1979, quando aprì e condusse un ufficio di intermediazione immobiliare nel Centro di Milano per conto di un importante Società Immobiliare di livello Nazionale. Attualmente svolge attività di intermediazione come Agente Immobiliare iscritto nell’ apposito Ruolo della REA n° GE-320299 ex Ruolo n° 302 della C.C.I.A.A. di Genova. Inoltre, l’attività comprende stime del valore degli immobili (iscrizione nell’apposito albo dei periti ed esperti della C.C.I.A.A. di Genova con il N. 1829), gestione di patrimoni immobiliari (amministratore immobiliare con corso effettuato presso l’Associazione Proprietà Edilizia e l’ANACI di Genova). Dal 1999 svolge incarico di supporto alla gestione del Patrimonio Immobiliare della Cassa Nazionale del Notariato di cui tuttora è il referente a Genova.

La figura del nuovo professionista immobiliare o società di professionisti immobiliare viene valutata come completa in ogni sfaccettatura che riguarda il settore: dal responsabile investimenti al property manager, al professionista del real estate financing: quindi con un pacchetto globale di servizi a elevata professionalità diventa l’interlocutore essenziale per i clienti, persone fisiche e/o enti che rientrano in alcune significative fasce di patrimonio immobiliare. Questa figura professionale emergente trova collocazione proprio nel settore dell’investimento immobiliare, che in Italia come anche in Europa, è cresciuto negli ultimi anni con un trend progressivo; le proprie qualità sono il know how di settore, la professionalità, la serietà, la trasparenza e non meno importante la prudenza. Grazie a queste basi il pacchetto di servizi offerto si completa anche dell’ indispensabile consulenza giuridico-legale, della conoscenza della fiscalità immobiliare e della presente e futura commerciabilità del bene immobile. Rivestono grande importanza gli studi di fattibilità relativi alle operazioni immobiliari, l’analisi globale, gli investitori, gli inventari analitici e tecnici, la cosidetta due diligence globale relativa anche all’ambiente e a tutti gli impianti, sono tutti servizi a elevato contenuto richiesti molto spesso anche dalle banche nell’interesse di clienti particolari.

L’ ubicazione del cespite immobiliare è riferimento fondamentale nella valutazione di fattibilità dell’investimento, ed oggi, con la forte evoluzione urbanistica, determinare la giusta location comporta anche necessariamente la conoscenza della normativa e le previsioni urbanistiche della zona. Nell’ottimizzazione relativa agli investimenti immobiliare, o meglio, agli asset immobiliari a reddito da dare in locazione, è importante puntare sulla qualità, cioè immobili nuovi e rispondenti alle aspettative ed alle esigenze dei conduttori stessi. Le dinamiche del settore, le varie fasi cicliche, richiedono grande esperienza nella scelta dell’operazione immobiliare, ma confermano che il mattone è sempre una cassaforte, un investimento sicuro anche oggi, magari diversificando anche in acquisti all’ estero per esempio negli Stati Uniti visto anche il rapporto di cambio euro/dollaro.

Da una recente statistica si può asserire che oltre il 55% degli investitori immobiliari utilizza i consulenti o le società di gestione di patrimoni immobiliari mentre circa il 25% si rivolge al Private banking. La consulenza e i servizi a elevato contenuto professionale nel Real Estate stanno maturando e si stanno sviluppando con la crescita della fiducia degli investitori, la nuova figura del professionista o della società di professionisti sta dunque cercando di posizionarsi sempre più come player fornendo servizi completi e qualificati allo scopo di accrescere e fidelizzare la clientela verso l’investimento nella cassaforte del mattone.